• IT
  • Notizie
  • Europa e Cina più vicine con le reti della ricerca

Europa, News, Rete, Ricerca, Mondo

Europa-Cina

80 milioni di ricercatori, docenti universitari e studenti di tutta la Cina e l’Europa potranno beneficiare di un nuovo link a 10 Gbps tra Londra e Pechino dedicato a ricerca e istruzione.

Il circuito collega infatti le reti nazionali cinesi della ricerca e dell’istruzione CERNET e CSTNET ai 50 milioni di utenti della rete paneuropea della ricerca GÉANT che connette GARR alle altre reti nazionali della ricerca europee.

Formalmente inaugurato durante l’ EU-China High Level People-to-People Dialogue (HPPD), tenutosi ieri a Bruxelles e presieduto dal vice premier cinese Liu Yandong e dal Commissario per l’Istruzione dell’Unione Europea Tibor Navracsics, il collegamento fornisce connettività diretta e super-veloce a lungo termine tra le due regioni, con costi decisamente inferiori rispetto alla connettività precedente, consentendo il fiorire di vantaggiose e innovative collaborazioni tra l’UE e la Cina. Finanziato e gestito da GÉANT e dalla sua controparte cinese CERNET e operativo dalla fine di luglio, l’accordo per il circuito prevede una durata di 10 anni.

Video GARR

Video GARR

CondiVisioni: online i Selected Papers della Conferenza GARR 2022

CondiVisioni: online i Selected Papers della Conferenza GARR 2022

È stato pubblicato il volume dei Selected Papers della Conferenza GARR 2022, un’edizione speciale che ha visto, dopo 3 anni, il ritorno in presenza all’Università di Palermo dal 18 al 20 maggio.

Completato il passaggio a GARR-T nell’anello milanese

Completato il passaggio a GARR-T nell’anello milanese

Continua senza sosta la migrazione alla nuova infrastruttura di rete GARR-T. Oggi è stata completata con successo la delicata operazione dell’attivazione dei nuovi apparati trasmissivi in due PoP a Milano (MI3 e MI4) e uno a Como.

In ricordo di Stavros Katsanevas, uno dei padri della fisica delle astroparticelle

In ricordo di Stavros Katsanevas, uno dei padri della fisica delle astroparticelle

Lo scorso 27 novembre ci ha lasciati il fisico Stavros Katsanevas, direttore dal 2018 dell’Osservatorio Gravitazionale Europeo EGO (European Gravitational Observatory).

PNRR: parte il Centro Nazionale HPC, Big Data e Quantum Computing

PNRR: parte il Centro Nazionale HPC, Big Data e Quantum Computing

Sono partite ufficialmente le attività del Centro Nazionale HPC, Big Data e Quantum Computing con un evento organizzato presso la sua futura sede al Tecnopolo di Bologna, che ha visto la partecipazione di oltre 400 delegati dei 52 partner e l’intervento del Ministro dell’Università e della Ricerca Anna Maria Bernini.