Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce.

  • News e Eventi
  • 50 anni di Internet: GARR li celebra con 2 appuntamenti a Torino

GARR, Ricerca scientifica, News, Eventi

50 anni di Internet

50 anni di Internet: GARR li celebra con 2 appuntamenti a Torino

Cinquanta anni fa nasceva Arpanet, il precursore di Internet. Era il 1969 e quattro università americane furono le prime ad essere connesse in rete.

Da allora i progressi tecnologici sono stati rapidissimi e dirompenti tanto che ormai la rete è pervasiva in ogni aspetto della nostra vita quotidiana.
GARR festeggia la ricorrenza attraverso una mostra “Viaggio nella storia di Internet” che sarà allestita in due differenti occasioni entrambe a Torino.
Un percorso di immagini per illustrare le tappe più significative della storia di Internet e del web: dalla nascita di Arpanet nel 1969, alla prima mail, all'invenzione di Tim Berners-Lee al CERN nel '91, fino alla nascita dei social network e alle più recenti innovazioni in ambito tecnologico. Una storia che ha visto la rete della ricerca GARR sempre protagonista, spesso anticipando le esigenze della propria comunità di utenti.

La prima in programma dal 25 al 27 ottobre presso la Galleria d'Arte Moderna di Torino per una tre giorni organizzata da Mupin Museo Piemontese dell'informatica dedicata alla storia del computer, del digitale e di internet e alla storia delle donne nella scienza e nella tecnologia. Durante tutti i giorni dell'evento saranno disponibili due mostre dedicate alla storia del computer e di internet. In parallelo si svolgeranno due eventi Ada Lovelace Day Italia 2019 e Leonardo il calcolatore.

La seconda occasione per ammirare la mostra è il Festival della Tecnologia, organizzato dal Politecnico di Torino dal 7 al 10 novembre. Il festival, alla sua prima edizione, è una rassegna di ampio respiro per offrire alla cittadinanza una riflessione articolata, inclusiva e accessibile sul sempre più importante tema del rapporto tra tecnologia e società.
Durante il Festival, oltre a discutere delle più recenti innovazioni tecnologiche, si metteranno in luce le radici tecnologiche dell’Italia, si discuterà delle implicazioni – ambientali, etiche, sociali, economiche e geopolitiche – di scelte riguardanti grandi temi tecnologici come l’intelligenza artificiale, l’energia, i trasporti e le telecomunicazioni, e più in generale ci si interrogherà su come governare la tecnologia nell’interesse della collettività.
Il Festival coinvolgerà oltre duecento relatori che parteciperanno a un ricchissimo calendario di incontri - lezioni, dibattiti, laboratori e mostre - caratterizzati da un approccio fortemente interdisciplinare.
Tra i relatori ci sarà anche Claudio Allocchio, responsabile servizi avanzati GARR, che parteciperà alla tavola rotonda “50 anni di Arpanet” in programma domenica 10 novembre alle 14 presso il Politecnico di Torino.

Maggiori informazioni