Formazione

  • Ricerca e formazione
  • Formazione
  • Webinar: L’iniziativa europea per la riforma della valutazione della ricerca

Prossimi eventi formativi in programma

Al momento non ci sono eventi legati alla formazione in programma

Ulteriori informazioni sulle attività in programma su LearningGARR.

Dall'alfabetizzazione digitale ai corsi avanzati di aggiornamento tecnico alle Borse di Studio per i più giovani: le attività di formazione GARR, in presenza e online, sono rivolte alla comunità dell’istruzione e della ricerca.

GARR organizza corsi su tematiche legate alla gestione e all’uso della rete e dei suoi servizi e applicativi evoluti: dalla gestione della rete alla sicurezza, dal monitoring alle identità digitali, dalle risorse educative aperte (OER) all'utilizzo dei servizi avanzati. Queste attività sono pensate per favorire l'aggiornamento, la conoscenza e lo scambio di informazioni sulle attività di ricerca e di sviluppo delle nuove tecnologie di rete e servizi.

GARR inoltre promuove iniziative volte ad accrescere le competenze digitali e diffondere percorsi di alfabetizzazione per un uso consapevole di Internet e delle infrastrutture digitali.

Il programma formativo è aperto a tutti gli utenti della comunità e prevede:

  • seminari e corsi in presenza;
  • corsi in autoapprendimento e seminari on-line (webinar) in modalità e-learning.

GARR inoltre eroga delle Borse di Studio destinate a giovani neolaureati che si occupano delle tematiche legate alle infrastrutture digitali, da svolgersi presso GARR o le sedi di enti collegati.

Appuntamenti con la formazione

EmailStampaEsporta ICS

Webinar: L’iniziativa europea per la riforma della valutazione della ricerca

Titolo:
Webinar: L’iniziativa europea per la riforma della valutazione della ricerca
Quando:
Gio, 10. Novembre 2022, 14:30 h - 15:30 h
Dove:
On-Line - On-Line
Categoria:
Formazione GARR

Descrizione

Open Science Café - La valutazione della ricerca gioca un ruolo fondamentale nelle scelte dei ricercatori. La valutazione attuale, basata principalmente su outputs quali pubblicazioni (e il fattore d’impatto delle riviste in cui sono pubblicate), non è allineata con i criteri della scienza aperta, e rischia di influire negativamente sulla qualità e l’integrità della ricerca. La Commissione Europea ha lanciato un’iniziativa concreta per la riforma dei criteri di valutazione.

Destinatari

Il webinar è realizzato per la comunità italiana e si rivolge a ricercatori, personale di supporto alla ricerca, tecnici, tecnologi interessati a conoscere i dettagli del diritto d’autore in ambito scientifico, e della strategia della Commissione europea in materia di Open Science.

Programma

  • 14:30 - 14:40 : Apertura del collegamento e benvenuto di Elena Giglia
  • 14:40 - 14:50 : Introduzione
  • 14:50 - 15:00 : Presentazione a cura di Silvia Bottaro (Commissione Europea)
  • 15:00 - 15:30 : Q&A/Discussione

Docenti

Elena Giglia (moderatrice): è responsabile dell’Unità di Progetto Open Access all’Università di Torino. Svolge un ruolo attivo in gruppi di lavoro nazionali e internazionali sull’Open Science, ed è partner di diversi progetti Horizon 2020 e Horizon Europe. Ha fatto parte presso il Ministero dell’Università e della Ricerca della Commissione che ha redatto il Piano Nazionale per la Scienza Aperta, di prossima pubblicazione. È stata membro del Gruppo di lavoro “Open Access e nuovi indicatori” presso ANVUR (2013-2014). Partecipa attivamente a convegni nazionali e internazionali su diversi aspetti della Open Science, inclusa la valutazione, e su questi temi svolge una intensa attività di formazione, informazione e promozione.

Silvia Bottaro (Commissione Europea): è Legal Officer presso la Direzione Generale per la Ricerca e l’Innovazione della Commissione Europea. Silvia lavora nell’unità Open Science, dove contribuisce all’ulteriore sviluppo e implementazione dell’European Open Science agenda. Prima di entrare a far parte della Commissione Europea, ha coordinato l’Open Science Working Group del The Guild of European Research-Intensive Universities. Inoltre, ha lavorato come policy officer per federazioni rappresentanti accademie di medicina e il settore ospedaliero in Europa, operando su varie politiche e progetti di ricerca. Silvia è laureata in Politiche europee e affari pubblici presso le Università di Padova e di Strasburgo.

Maggiori informazioni


Sede

Location:
On-Line
Citta`:
On-Line