• Ricerca e formazione
  • Ricerca e progetti

GARR, Cosa realizziamo, Progetti

Progetti in corso

Il Consortium GARR è attivo a livello nazionale ed internazionale e partecipa in varie forme a diversi progetti e collaborazioni.

Qui di seguito l'elenco dei progetti attualmente in corso.

Per un elenco di tutti i progetti che hanno visto il GARR coinvolto clicca qui

Per sapere come il GARR partecipa ed il contributo che da allo sviluppo di nuovi standard e definizioni sia presso l'IETF (Internet Engineering Task Force) che presso altri organismi internazionali, quali ad esempio l'ITU (International Telecommunication Union) clicca qui.

AARC2 – Authentication and Authorization for Research and Collaboration

Grant N°: 730941
Inizio: 01/5/2017
Fine: 30/4/2019
Durata: 24 Mesi
Finanziato in: H2020
Coordinatore: GÉANT

Finanziato dalla Commissione Europea, AARC riunisce 20 partner tra Reti della Ricerca, e-Infrastructure, Service provider e biblioteche con l’obiettivo di identificare politiche e componenti software in grado di garantire l’interoperabilità delle infrastrutture di autorizzazione ed autenticazione. Spesso le collaborazioni di ricerca o infrastrutture digitali diverse producono una propria infrastruttura di autenticazione e autorizzazione, dando origine a possibili duplicazioni e rischiando che gli strumenti scelti non siano interoperabili con altre. AARC si propone di prevenire questo scenario partendo dagli use case concreti proposti da comunità di ricerca provenienti da varie discipline e studiando e sperimentando le soluzioni tecniche e politiche proposte per essi nell’ambito di infrastrutture di ricerca esistenti.

Oltre a studiare come migliorare l’interoperabilità delle infrastrutture di autenticazione e autorizzazione esistenti, il progetto offre soluzioni automatizzate e formazione personalizzata ai vari attori coinvolti (identity provider, service provider, operatori di Federazione…).

Vai al sito del progetto AARC

EaPConnect

Grant N°: 2015-356353
Inizio: 1/7/2015
Fine: 1/7/2022
Durata: 84 Mesi
Finanziato da: EU DG NEAR
Coordinatore: GÉANT

Lanciato nel luglio del 2015, il progetto Eastern Partnership Connect (EaPConnect) mira a:

  • istituire e gestire una rete ad alta velocità per internet a banda larga per la ricerca e l'istruzione in sei Paesi partner dell'EaP nell'area orientale dell'UE: Armenia, Azerbaijan, Bielorussia, Georgia, Moldavia ed Ucraina
  • integrare le reti nazionali di ricerca e formazione (NREN) nella rete paneuropea GÉANT;
  • diminuire il divario digitale;
  • facilitare la partecipazione di scienziati, studenti e accademici nelle collaborazioni internazionali;
  • implementare eduroam e stimolare l'integrazione verso i servizi GÉANT.

Vai al sito del progetto EaPConnect

GÉANT (GN4-2)

Grant N°: 731122
Inizio: 01/5/2016
Fine: 31/12/2018
Durata: 32 Mesi
Finanziato in: H2020
Coordinatore: GÉANT

Co-finanziato da Commissione Europea e reti della ricerca nazionali (NREN), il progetto GÉANT, oggi arrivato alla sesta edizione (GN4-2) in circa 15 anni di attività, è responsabile per la gestione e l’evoluzione della dorsale europea della ricerca GÉANT e di una serie di servizi di rete, identità digitale e applicativi ad essa collegati.
Il progetto coinvolge 36 NREN in Europa e Paesi vicini, la rete regionale NORDUnet (che include Svezia, Norvegia, Danimarca, Finlandia e Islanda) e GÉANT che ne è il coordinatore, e attraverso di esse si rivolge ad un bacino di utenti stimato in circa 50 milioni tra ricercatori, studenti e docenti provenienti da svariate aree disciplinari.

Le attività sono articolate in attività di servizio, ricerca e collaborazione, che corrispondono ai principali obiettivi del progetto, cioè:

  • Realizzare e operare la dorsale europea per la ricerca e l’istruzione;
  • Sviluppare e offrire un portfolio di servizi comuni, tra cui connettività, sicurezza, identità digitale, cloud, strumenti collaborativi e media;
  • Intraprendere attività di ricerca e trasferimento tecnologico congiunte.

Vai al sito del progetto GÉANT (GN4-2)

BELLA - Building Europe Link with Latin America

Bella – S1
Grant N°: 731505
Inizio: 01/5/2016
Fine: 30/4/2019
Durata: 36 Mesi
Finanziato in: H2020
Coordinatore: GARR

Bella – T
Grant N°: LA/2016/376-534
Inizio: 17/8/2016
Fine: 16/8/2019
Durata: 36 Mesi
Finanziato in: EUROPEAID
Coordinatore: RedCLARA

Il programma BELLA (Building European Link to Latin America) è partito ufficialmente nel maggio del 2016 con l’obiettivo di collegare direttamente le reti della ricerca sudamericane con quelle europee attraverso un nuovo collegamento transatlantico. Un ulteriore obiettivo è sviluppare la rete regionale latinoamericana (RedCLARA) in modo che il nuovo link possa essere sfruttato al massimo. La nuova infrastruttura permetterà di facilitare la partecipazione dei ricercatori latinoamericani a progetti scientifici globali e di rendere più accessibili infrastrutture di ricerca uniche come gli Astronomical and Cosmic Ray Observatories situati nel deserto di Atacama, in Cile. Il progetto avrà ricadute positive non solo sulla comunicazione tra le comunità scientifiche, ma anche sul mercato delle telecomunicazioni, poiché la posa del nuovo cavo, che sarà anche aperto ad usi commerciali, permetterà di svincolare la comunicazione tra i due continenti dal passaggio per gli Stati Uniti, che oggi interessa circa l’85-90% delle telecomunicazioni tra Europa ed America Latina.

Coordinato da GARR per l’Europa e da RedCLARA per l’America Latina, BELLA è co-finanziato da 3 Direzioni Generali della Commissione Europea (DG–DEVCO, DG-CONNECT e DG-GROWTH) e dai Paesi dell’America Latina.

Il programma si articola in due progetti: BELLA-S, finalizzato alla realizzazione del collegamento intercontinentale sottomarino e BELLA-T, finalizzato allo sviluppo della rete regionale latino-americana.

Vai al sito del progetto BELLA-S1

Vai al sito del progetto BELLA-T

EUMEDCONNECT3

Grant N°: ENPI/2011/272-421
Inizio: 1/9/2011
Fine: 31/12/2019
Durata: 64 + 36 Mesi
Finanziato in: ENPI SOUTH
Coordinatore: GARR

Iniziativa attiva da quasi 15 anni e oggi alla sua terza edizione, EUMEDCONNECT ha l’obiettivo di interconnettere ad alta capacità le reti della ricerca e dell’istruzione del Nordafrica e del Medio Oriente alla rete GÉANT e, attraverso di essa, al sistema delle reti della ricerca mondiali. Un’altra azione del progetto è quella di offrire training di alto livello e condividere esperienze e buone pratiche a livello sia tecnologico che manageriale con i gestori delle reti nazionali della ricerca (NREN) presenti nella regione, promuovendone la crescita e l’evoluzione, e infine di favorire lo sviluppo di organizzazioni analoghe in quei Paesi in che ne fossero ancora privi. L’obiettivo alla base di queste azioni è il rendere le comunità della ricerca e dell’istruzione dei Paesi dell’Africa Mediterranea e del Medio Oriente più vicine ai loro colleghi europei e metterli in grado di partecipare attivamente al alle grandi collaborazioni di ricerca a livello globale.

Nonostante le difficoltà legate all’instabilità politica della regione, il progetto è riuscito a catalizzare la creazione di ASREN (Arab States Research and Education Network), organizzazione che riunisce le NREN della regione per attività congiunte di servizio, ricerca e formazione e mira alla creazione di una dorsale regionale nell’area interconnessa alla rete europea GÉANT.

EUMEDCONNECT3 è stato recentemente esteso fino alla fine del 2019 con un finanziamento supplementare da parte della Direzione Generale per l’Allargamento e le Politiche di Vicinato della Commissione Europea.

Vai al sito del progetto EUMEDCONNECT3

Up2U – Up to University – Bridging the gap between schools and university through informal education

Grant N°: 732049
Inizio: 1/1/2017
Fine: 31/12/2019
Durata: 36 Mesi
Finanziato in: H2020
Coordinatore: GARR

Up2U mira ad avvicinare scuola superiore e università attraverso l’integrazione degli scenari educativi formali ed informali e adattando le tecnologie e metodologie che gli studenti ritroveranno poi all’università.

Il progetto è focalizzato sulle scuole secondarie o superiori che, con variazioni a seconda del sistema scolastico di ciascun Paese, istruiscono studenti dagli 11 ai 19 anni. Il contesto di apprendimento, dal loro punto di vista, comprende spazi formali ed informali e un insieme eterogeneo di attività reali e virtuali, sincrone e asincrone. Il progetto vuole sviluppare un ecosistema partendo da questi presupposti, puntando sulla co-creazione e utilizzo aperto di contenuti digitali, strumenti e servizi per l’apprendimento personalizzato. Una delle scommesse più ambiziose di Up2U è che questi strumenti siano sostenibili e restino a disposizione della comunità dell’Istruzione anche dopo la fine del progetto, diventando una sorta di marketplace in grado di continuare ad attrarre utilizzatori e offrire loro servizi utili.

Vai al sito del progetto Up2U

Soci fondatori

L' Istituto Nazionale di Fisica Nucleare è tra i Soci fondatori del GARR
La Fondazione Conferenza dei Rettori delle Università Italiane è tra i Soci fondatori del GARR
 Il Consiglio Nazionale delle Ricerche è tra i Soci fondatori del GARR
L'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie l'energia e lo sviluppo economico sostenibile è tra i Soci fondatori del GARR
Questo sito utilizza i cookie per fornire servizi.
Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.