QUESTO SITO UTILIZZA I COOKIE PER MIGLIORARE SERVIZI ED ESPERIENZA DEI LETTORI. SE DECIDI DI CONTINUARE LA NAVIGAZIONE CONSIDERIAMO CHE ACCETTI IL LORO USO.

ABBIAMO AGGIORNATO LA PRIVACY POLICY E LA COOKIE POLICY PER RENDERLE PIÙ CHIARE E TRASPARENTI E PER INTRODURRE I NUOVI DIRITTI CHE IL REGOLAMENTO TI GARANTISCE.

  • News e Eventi
  • GÉANT Innovation Programme – Una possibilità per sperimentare idee innovative

GARR, Europa, News, GÉANT

GÉANT Innovation Programme

GÉANT Innovation Programme – Una possibilità per sperimentare idee innovative

Il GÉANT Innovation Programme è una nuova iniziativa nell’ambito delle Reti Nazionali della Ricerca europee e della comunità dei loro utenti per supportare proposte e idee innovative.

Un'opportunità unica per testare nuovi progetti in un ambiente reale con procedure amministrative snelle e veloci.

Il budget complessivo messo a disposizione da GÉANT Association sarà di 300.000 euro e saranno presi in considerazione progetti innovativi proposti da qualsiasi entità giuridica appartenente alla comunità GÉANT, sia reti nazionali europee di ricerca e istruzione (NREN) che qualsiasi organizzazione no profit servita dalle NREN, come università, centri di ricerca, istituti di cultura o educazione, ecc.

Non ci sono vincoli per la scelta degli argomenti da proporre purché rientrino nell’ambito di interesse della comunità GÉANT; per esempio networking, cloud, sicurezza, trust & Identity, istruzione, ma non necessariamente limitati a queste aree. Qualsiasi proposta che dimostri un forte impatto e crei vantaggi per la comunità europea della ricerca e dell’istruzione sarà benvenuta e valutata.

Esempi di precedenti innovazioni sviluppate all'interno della comunità GEANT includono servizi oggi ampiamente adottati, come eduroam, eduVPN e eduMEET.

La valutazione si baserà su criteri di qualità, innovazione, impatto potenziale e rapporto qualità-prezzo.

Le proposte possono essere presentate da una singola organizzazione o da un piccolo consorzio e potranno essere inviate in qualsiasi momento senza date prestabilite, a partire dal 23 febbraio. Le valutazioni verranno eseguite a cadenza mensile seguendo un semplice processo di validazione che coinvolgerà esperti della comunità stessa.

I progetti potranno ottenere un finanziamento fino a 30.000 euro, per una durata non superiore a 9 mesi. Non è richiesto un co-finanziamento, anche se la sua presenza sarà considerata positivamente nella valutazione.

In occasione del lancio del programma il 23 febbraio alle ore 11 CET si svolgerà un infoshare: un webinar informativo nel quale saranno illustrati dettagli e modalità di partecipazione.

Maggiori informazioni