Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce.

GARR, News, Eventi, Musica e arte

Festival della Robotica

Sinfonie interattive al Festival della Robotica

Ci sarà anche la tecnologia LoLa tra i protagonisti del Festival della Robotica in programma a Pisa dal 27 settembre al 3 ottobre 2018.

Una settimana all’insegna dell’innovazione con decine di appuntamenti per conoscere le più importanti ricerche e applicazioni nei settori che stanno già cambiando la nostra vita.

Quella di quest’anno è la seconda edizione del Festival Internazionale della Robotica, dopo l’esordio del 2017, caratterizzato da un successo record con oltre 10 mila presenze.

La tecnologia LoLa, sviluppata dal Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini di Trieste (Italia) in collaborazione con GARR, sarà in scena il 30 settembre con un concerto sinfonico interattivo per fisarmonica e orchestra con le musiche di Astor Piazzolla.
Il palcoscenico, come di consueto sarà distribuito tra due città: Trieste, con la fisarmonica di Ivano Battiston e Pisa, con l’Orchestra dell’Università di Pisa diretta da Giampietro Manfred.
Il concerto sarà preceduto da una introduzione artistica e scientifica a cura di Massimo Parovel, professore di Teoria dell'armonia e analisi musicale al Conservatorio Tartini di Trieste e Claudio Allocchio, responsabile servizi avanzati GARR.

Il programma del Festival della Robotica comprende decine di eventi di carattere scientifico, divulgativo, musicale e culturale, per rispondere alle esigenze di un pubblico ampio e variegato.
Sono previsti eventi sul contributo della robotica in sanità, nella cooperazione umanitaria, nella nautica da diporto, anche per permettere alle persone differentemente abili di affrontare un viaggio in mare in sicurezza, nello sport, nell’industria e nel mercato del lavoro.
La riflessione si soffermerà sulle implicazioni etiche, sociali, economiche legate alla sempre più massiccia diffusione della robotica, senza tralasciare aspetti che coinvolgono la “green economy”, il recupero e la conservazione dei beni culturali, la medicina, esplorando anche il ruolo di professioni come quella dell’infermiere nella gestione delle nuove tecnologie.
Attenzione particolare riservata alla robotica educativa. All’interno dell’Internet Festival, saranno proposti laboratori di robotica educativa pensati per gli studenti delle scuole, dalle elementari alle superiori.

Maggiori informazioni