Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce.

GARR, Workshop, News, Eventi

Idee per innovare in rete

GARR e territorio: un workshop per l’innovazione

Reti, territorio, innovazione: sono queste le parole chiave che guideranno l’incontro organizzato da GARR giovedì 7 febbraio presso il Dipartimento di Informatica dell’Università di Pisa.

Vent’anni dopo la nascita delle prime reti metropolitane, che hanno visto la città di Pisa tra le esperienze pionieristiche, la giornata sarà l’occasione per celebrare i successi e la visione lungimirante di allora e per riflettere sugli scenari futuri.

L’evento, dal titolo “Idee per innovare in rete”, è un importante momento di confronto per condividere risorse e obiettivi nell’ambito della comunità della ricerca.
“Le iniziative per la realizzazione di reti metropolitane in fibra ottica sono da sempre seguite da GARR con una speciale attenzione” ha dichiarato Claudia Battista, vicedirettore GARR e coordinatore Dipartimento Network. “Sono progetti che spesso sono partiti dal basso e sono stati portati avanti con determinazione e lungimiranza da persone competenti e appassionate. La sfida di oggi è quella di coinvolgere sempre più le pubbliche amministrazioni, le università e gli enti di ricerca per condividere e ottimizzare le risorse a disposizione perché, come abbiamo dimostrato, grazie a questi accordi di sinergia è stato possibile ampliare la diffusione delle reti sul territorio e contribuire così in modo significativo alla riduzione del digital divide”.

Attraverso la cooperazione tra GARR e le reti metropolitane e regionali, infatti, è stato possibile connettere scuole, biblioteche, musei, enti no profit e altre realtà di piccole dimensioni che non avrebbero avuto altrimenti la capacità economica e tecnologica per dotarsi autonomamente di una connessione a banda ultralarga con il sistema mondiale delle reti della ricerca.

I primi esperimenti di collaborazione con iniziative locali sono stati avviati con il progetto GARR-B che, vent’anni fa, ha integrato per la prima volta le reti metropolitane con la rete nazionale ed ha rappresentato per questo motivo un vero e proprio salto qualitativo per la sua maggiore capillarità sul territorio.

Il Progetto GARR-B, finanziato con circa 153 miliardi di lire dall’allora Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica nel 1997, è stato fortemente voluto dalle università e dagli enti pubblici di ricerca italiani. “Senza quel finanziamento” ha ricordato Enzo Valente, coordinatore del progetto e poi co-fondatore e primo direttore del GARR “probabilmente la rete GARR non sarebbe diventata l’eccellenza che attualmente conosciamo. Festeggiare oggi il ventennale significa quindi continuare a dare valore allo spirito di condivisione che ha permesso di superare gli interessi particolari per costruire un patrimonio comune a disposizione di tutti i ricercatori italiani.”.

Il programma

Le tappe dell’esperienza di GARR-B saranno raccontate dai protagonisti di allora: Luciano Modica, ex rettore dell’Università di Pisa; Antonino Mazzeo dell’Università di Napoli Federico II, responsabile del progetto GARR-B Reti Metropolitane; Valeria Rossi, tutor del progetto GARR-B Reti Metropolitane e oggi General Manager del MIX. Insieme a loro, l’esperienza avveniristica della rete metropolitana pisana messa a punto dal team SerRA dell’Università di Pisa e coordinata dal prof. Giuseppe Pierazzini, che sarà raccontata da Stefano Suin.

Il programma del pomeriggio sarà maggiormente centrato sul futuro e sulle prossime generazioni di rete. Massimo Carboni, CTO della Rete GARR, ci guiderà verso i possibili scenari futuri e le sfide che ci troveremo ad affrontare. Con gli ospiti della tavola rotonda si discuterà di buone pratiche e di strategie comuni per la comunità dell’istruzione e della ricerca. Nel panel, i protagonisti delle principali reti metropolitane e regionali italiane: Antonio Cisternino, Delegato del Rettore per l’Informatica dell’Università di Pisa; Gianluca Mazzini, direttore generale di Lepida, la rete regionale dell’Emilia-Romagna; Antonio Lanza, direttore ITCS della SISSA e Presidente di LightNet la rete metropolitana di Trieste e Marcello Maggiora, che per la Compagnia di San Paolo segue gli aspetti tecnologici di Riconnessioni, il progetto che sta connettendo centinaia di scuole in Piemonte.

Riferimenti

Quando: 7 febbraio 2019 – orario: 11.00 - 16.30

Dove: Pisa, Università degli Studi di Pisa – Dipartimento di Informatica
Sala Gerace, largo Bruno Pontecorvo 3

Maggiori informazioni