Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce.

GARR, Ricerca scientifica, Scuola, News, Rete

30 anni di Web

30 anni di Web: la rete racconta la rete

Il 12 marzo 2019 il web festeggia i suoi primi 30 anni e sono molte le iniziative in programma. Nel 1989 un giovane informatico inglese presenta al suo supervisore al CERN di Ginevra una geniale idea per condividere le informazioni.

Lui si chiama Tim Berners-Lee e il suo documento "Information Management: A Proposal" darà vita al World Wide Web.

In 30 anni il web, nato da una comunità di ricerca in fisica delle particelle, ha rivoluzionato la quotidianità di milioni di persone cambiando per sempre la società e l’accesso all’informazione.
Per l’occasione, sono molti gli eventi in programma, da seguire con l’hashtag #web30

GARR e INFN festeggiano questo compleanno invitando le ragazze e i ragazzi delle scuole secondarie a collegarsi per una diretta Facebook dedicata ai “30 anni di Web”. L’appuntamento è per il 12 marzo alle ore 11:00 sul profilo Facebook dell'INFN.
Parteciperanno all’incontro, in diretta dal CNAF di Bologna: Antonia Ghiselli, ricercatrice INFN e CNAF, Gaetano Maron, direttore del CNAF, Lorenzo Chiarelli, network specialist della rete GARR.
Un'occasione per studenti e docenti per approfondire temi importanti e fare domande agli esperti di rete sull'innovazione più dirompente degli ultimi anni.

Per l’anniversario, il CERN ospiterà un evento in collaborazione con il World Wide Web Consortium (W3C) e la World Wide Web Foundation. Tim Berners-Lee e Robert Cailliau, insieme ad altri pionieri del Web e i prinicpali esperti del settore per celebrare i successi ed esplorare le sfide e le opportunità future.
Il programma è disponibile sul sito dell’evento.
In occasione dei 30 anni del Web, inoltre un gruppo di sviluppatori del Cern ha ricreato l’interfaccia originale del browser, per consentire di navigare tra le pagine web proprio come nel 1989.

Maggiori informazioni