Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce.

  • News e Eventi
  • Claudio Allocchio eletto Presidente del GÉANT Community Committee

GARR, Per conoscerci, News, GÉANT

Claudio Allocchio

Claudio Allocchio eletto Presidente del GÉANT Community Committee

Claudio Allocchio, Senior Technical Officer di GARR, nonché uno dei pionieri di GARR, è stato eletto Chairman del Community Committee di GÉANT (GCC), l’organo che ha il compito di facilitare l’interazione tra le reti della ricerca e i propri utilizzatori.

Allocchio succede a Valter Nordh, della rete svedese SUNET, e rimarrà in carica per i prossimi 4 anni. “Penso che quello del Chairman del GCC sia uno dei ruoli più importanti della nostra comunità, che intendo servire con dedizione, tempo e passione.” ha commentato Allocchio “In realtà, essere al servizio della comunità è sempre stato al centro di tutte le nostre azioni, progetti e discussioni e per questo non posso che essere molto onorato di questa nomina”. “Ciò che farò in questo ruolo sarà aiutare la comunità della ricerca a navigare in un mondo in cui i confini sono sempre più sfocati tra ciò che definiamo la comunità dell’istruzione e della ricerca ed il resto del mondo. Un mondo in cui agli utilizzatori è sempre meno chiara la differenza tra ciò che viene loro fornito dalle reti della ricerca e quanto dagli operatori commerciali. Sono dell’idea che sia solo attraverso uno spirito collaborativo e solidale tra le reti e sinergico con gli operatori commerciali che potremo continuare a portare vera innovazione e vere soluzioni per gli utenti”.

Christian Grimm, Presidente del Board of Directors di GÉANT ha commentato: “Vorrei congratularmi con il nuovo chair e ringraziare tutti i candidati per la loro partecipazione. Il ruolo di Presidente del GCC trae forza dalla collaborazione all’interno della comunità di membri e non vedo l’ora di scoprire quali sorprese il Community Committee ci riserverà per il futuro”.

Un astrofisico musicista con il pallino per la comunicazione in tempo reale

Claudio Allocchio ha studiato astrofisica, fisica delle particelle e musica (pianoforte). Nel 1984 comincia a lavorare al CERN, per applicare le tecniche di elaborazione di immagini astronomiche ai rilevatori della fisica delle particelle ed è poi confermato come ricercatore. In quel periodo si avvicina ai problemi della rete di computer, creando il primo servizio di posta elettronica multiprotocollo per la messaggistica universale che, per "per pura coincidenza" chiamerà G-MAIL, General Mail. Inizia anche a collaborare alla creazione di servizi di rete nella comunità di fisica delle alte energie e crea il primo collegamento internazionale tra il CERN di Ginevra e l’Italia. Tra i pionieri della rete GARR, si occupa di RARE WG1, coordinando la proposta COSINE per un servizio di messaggistica globale. Allocchio ha lavorato in vari ruoli in tutti i progetti GÉANT (come coordinatore della sicurezza e come membro di attività nei settori della multimedialità, sicurezza e policy); è attualmente anche uno dei principali consulenti per il progetto EaPConnect. Nel 2005 cominciò una collaborazione con il conservatorio Tartini di Trieste da cui nacque LoLa, il sistema audio/video utilizzato in tutto il mondo per performance musicali a distanza.
Nel 2019 è stato premiato con la medaglia d’onore assegnata dalla Vietsch Foundation per le sue idee innovative e lo sviluppo di servizi originali nell’ambito ICT.

Il GÉANT Community Committee, il punto di contatto tra utilizzatori e reti

Il GÉANT Community Committee (GCC) ha un ruolo di supervisione del GÉANT Community Programme e lavora sotto l’egida dell’Assemblea Generale di GÉANT.
Il ruolo del GCC è quello di assicurarsi che gli utilizzatori della rete, ossia gli studenti e i ricercatori, possano beneficiare dei migliori servizi ICT possibili e per fare ciò incoraggia lo scambio di idee e buone pratiche, armonizza le procedure e incoraggia un approccio collaborativo nella risoluzioni di problemi comuni. In questa veste, il GCC è l’organo principe di GÉANT per quanto concerne le iniziative collaborative community-driven, ossia che partono direttamente dalla comunità degli utilizzatori dei servizi delle reti dell’istruzione e della ricerca europee.

Maggiori informazioni